“Longitudine e latitudine sono portati a ognuno: altitudine e attitudine sono portati dal Kundaini Yoga”

 

 

 

“L’unità della vostra consapevolezza deve corrispondere alla Consapevolezza Universale. Non c’è da meditare in modo speciale, per voi non esiste specialità. Siete speciali dall’inizio alla fine. Il vostro sé è speciale. Se non capite questo vuol dire che ancora non avete capito niente. La vostra totalità è speciale. Il vostro modo di stare seduti, di mangiare, di muovervi, tutto è speciale.

Ogni vostra azione di vita è speciale, perché qualsiasi cosa voi siate, qualsiasi cosa voi stiate facendo, la state facendo da esseri consapevoli. E quando siete totalmente consapevoli, allora siete consapevoli del rapporto di voi in quanto voi con l’universo.

E questo contatto è il giogo (Yoga, dal sanscrito la radice Yuj che significa giogo, unione) attraverso cui vi unite l’un l’altro. E’ un legame che manca in tutti gli altri sistemi”. Yogi Bhajan


Eventi del mese di Febbraio 2017

Conoscere il funzonamento basilare del cervello

domenica 12 febbraio h. 14,00

Il cervello e la mente sono profondamente interconessi.
Il nostro corpo è formato da miliardi e miliardi di celllule che comunicano, analizzano ed agiscono. Ciò significa che la mente non è solo nel cervello !
In questa intelaiatura, basata su onde oceaniche chimiche, il corpo diventa la pista per decollare nell'azione, a seconda dell'intuizione o dell'emozione.
La tecnologia dello yoga rappresenta un valido strumento per dirigere l'energia del corpo e della mente che, come abbiamo detto, sono intimamente legati.
I Kriya (posizioni del corpo) influenzano il cervello e il sistema nervoso.
La meditazione influenza la mente che è una funzione del cervello.

''E' più vasto del cielo - il cervello-
prova a metterli accanto
e l'uno l'altro conterrà sicuro.
E inoltre anche te.
E' più profondo del mare il cervello
se tieni fisso l'uno all'altro azzurro
l'uno all'altro resterà assorbito
come spugna in un secchio.
Pesa il cervello proprio quanto Dio
tu sollevali insieme,
libbra a libbra
al massimo sarà la differenza
del suono dalla sillaba''
Emily Dickinson

Insegnante: GURULAL KAUR
Dal 1998 è istruttrice di Kundalini Yoga certificata al K.R.Y. (Kundalini Research Institute).
Il suo insegnamento si ispira alle numerose tecniche fisiche e meditative del Kundalini Yoga trasmesse direttamente dal Maestro YOGI BHAJAN di cui è stata allieva in Italia, India, Francia, e Stati Uniti.

ORARIO DEL CORSO:
Registrazione: ore 14,00 Lezioni: ore 14,30 -18,30

Dove si svolge:
Centro Yoga Kundalini Ass. Savitri
Via Melozzo da Forlì, nr 40
40133 Bologna (Bo)

Come Arrivare:
Bus nr 19 e nr 36 fermata Togliatti


Per informazioni e iscrizioni:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Tel 335 402967 Graziella Della Villa – Gurulal Kaur
Tel 347 2739480 Lisa Bisognin


Significato e percorso della Kundalini

La parola Kundalini letteralmente significa “ricciolo di una ciocca di capelli dell’amata”.

E’ un modo poetico per descrivere il flusso di energia e consapevolezza che esiste in ognuno di noi.

Il simbolo chiamato “caduceo” rappresenta il flusso dell’energia Kundalini. Mostra due serpenti attorcigliati attorno a un bastone. Nella mitologia i serpenti sono spesso associati alla saggezza. Il percorso che l’energia Kundalini fa, andando su e giù per la spina dorsale, è serpentino.

Il caduceo rappresenta l’energia Kundalini che si alza attraverso due canali (nadi) conduttori: Ida e Pingala. Ognuno di questi fa un movimento a spirale dalla base della spina, intersecandosi attraverso la colonna centrale (shushmana), la nadi principale che connette tutti i sette chakra, vortici di energia eterica, denominati anche come centri di consapevolezza.

Leggi tutto...

Lo Yoga della Consapevolezza - Yogi Bhajan

Il Kundalini Yoga è chiamato lo yoga della consapevolezza poiché le persone che lo praticano imparano a sviluppare il proprio completo potenziale. Attraverso l'esperienza della pratica del Kundalini, potrete far emergere le vostre qualità e averne consapevolezza.

Consapevolezza è una relazione finita con l'infinito. Estenderemo la vostra consapevolezza affinché abbiate un più ampio orizzonte di grazia e conoscenza della verità e possiate pianificare agevolmente la vostra vita in ogni direzione. Potrete radiare creatività ed infinità in tutti gli aspetti della vita quotidiana.

 

"Questo non è lo yoga che si pratica in solitudine in cima a una montagna e fuori dalla realtà, è stato insegnato per la gente che lavora, che ha una famiglia e che è sottoposta agli stress di ogni giorno: nel mondo moderno in cui viviamo c'è una tremenda pressione, silenziosa ma precisa che ci sconvolge e ci possiede, a tal punto che non sappiamo se siamo reali o non reali".  Yogi Bhajan

 

Il Kundalini Yoga si prende cura del corpo, stimola le potenzialità della mente e sviluppa la parte più profonda dell'essere.

 

Ognuno di noi ha un proprio centro, una propria essenza, ogni volta che ci allontaniamo da questa stiamo male, in balia del dubbio e degli eventi esterni: il Kundalini Yoga è lo strumento che serve a rimanere connessi a questo centro.

 

Leggi tutto...

RISIEDENDO NEL SESTO SENSO

Estratti da una lettura di Yogi Bhajan - gennaio 2001

"In 11 anni ci muoveremo dall'Era dell'informazione, all'Era sensoriale.
Per sopravvivere, abbiamo bisogno di usare il 6° senso, oltre e sopra i 5 sensi. Ora noi viviamo nei 5 sensi. Siamo emozionali, insicuri e vogliamo sicurezza dal nostro ambiente circostante. Creiamo relazioni che si rompono e business che crollano. Usiamo i nostri Tattwa per emozionare il nostro sistema sensorio.
Razionalizziamo, argomentiamo e creiamo una rete di pensieri. Diamo forma ai nostri pensieri attaccandoci a quello che desideriamo e perdiamo il pensiero originale, che ignoriamo, delegandolo alla mente subconscia che, a sua volta, lo trasmette alla mente inconscia, rendendoci pazzi.
Creiamo pensieri che diventano sentimenti e i sentimenti diventano desideri, finchè diventano nevrosi....
Nell'Era sensoriale non ci sarà insicurezza.... Quando tu trasmetti sicurezza ad un'altra persona, l'altra persona la trasmette a te, diventerete mutualmente un'unità.
Se capite che noi siamo tutti "esseri umani", giungerete ad una comprensione sensoriale e la vita sarà felice.
Una volta che la vostra pratica meditativa è effettiva, capirete immediatamente quello che l'altra persona sta dicendo.... Senza disciplina mentale non potrete fare scelte nella vita ... Finchè noi risiediamo soltanto nei cinque sensi, siamo nei problemi: dobbiamo risiedere nel 6° senso, l'intuizione, che controlla i cinque sensi, i cinque elementi e i nove buchi.
Controllare e dirigere questa trinità è la facoltà dell'essere umano sensoriale.
La Facoltà dell'umano sensoriale sarà da qui all'infinito.
Come entriamo nell'Età dell'Acquario, dobbiamo ricostruire noi stessi come esseri sensoriali."

11.11.11 - Questa data rappresenta l'entrata in una nuova Era, quella dell'Acquario.

Si tratta di una svolta veloce che provocherà un cambiamento radicale, nell'Umanità e in tutti i livelli della vita.
La vecchia Era dei Pesci era caratterizzata dal dominio delle gerarchie, dalla fede cieca, dal misticismo sentimentale e dall'autoritarismo. I luoghi del sapere erano riservati a pochi eletti, che poi fungevano da tramite tra Dio e gli uomini.
La Conoscenza veniva trasmessa, per gradi, tramite iniziazione.
Nell'Era dei Pesci l'assioma era: Io credo. Nell'Era dell'Acquario è: Io so.
La nuova Era dell'Acquario è dominata dalla Consapevolezza, dall' informazione e dall'energia. Sarà un'era di radianza, d'intuizione e di collaborazione.
Con la nuova Era, una nuova coscienza sta nascendo, è l'Era della verità: non ci saranno segreti; i mezzi che possono fornire le informazioni sono molti, e la sfida per l'umanità è rappresentata dall'esperienza personale e dalla capacità di agire.
La nuova energia ci spingerà a lasciare il vecchio modo di pensare, comunicare e vivere.
Per potersi confrontare con il mare di informazioni disponibili ed essere in grado di fare le scelte più opportune occorrerà acquisire una Mente Neutra, intuitiva. Saremo sfidati su diversi fronti; il sovraccarico di informazioni, lo stress continuo e il rapido cambiamento, contribuiranno a creare conflitti interiori, confusione e depressione "fredda"
Per questo Yogi Bhajan ha trasmesso la tecnologia e gli strumenti di cui le persone hanno bisogno: tecniche per l'ispirazione, per la guarigione e per la consapevolezza personale.

"Non hai bisogno di ricercare. Hai bisogno di praticarte, di sperimentare, di incorporare e di esprimere. L'informazione non è abbastanza, nè il sapere. Hai bisogno della saggezza"  Yogi Bhajan

"Si tratta del cambiamento dall'individuo sensibile all'individuo percettivo, dallo stato della credenza allo stato dell'esperienza"  Guru Dev Singh

Questo è il momento, questo è il giorno per meditare e per cantare insieme.
Ci incontreremo alla Sede del Centro venerdì 11/11/2011, dalle ore 17 fino alle ore 24. Entrata libera

LO SVILUPPO ANIMALE E' ATTRAVERSO LA NATURA, IL NOSTRO ATTRAVERSO L'INTUIZIONE

In questo periodo di turbolenti cambiamenti è necessario un equilibrio  interiore ed esteriore per riuscire, sia a livello personale che sociale.
La vita nel mondo d'oggi non è più basata su quello che credevamo, ma su quello di cui facciamo esperienza.
CHI non ha gli strumenti per sperimentare la propria vera identità, si troverà frustrato e inadeguato.
Lo Yoga Kundalini, così come insegnato da Yogi Bhajan, è un potente ed efficace sistema di autotrasformazione e sviluppo personale .
Stimola la crescita individuale attraverso tecniche sistematiche che rafforzano il sistema nervoso e bilanciano il sistema ghiandolare per aumentare stabilità e vitalità.
La meditazione migliora la concentrazione della mente, acuisce l'intuito e dà l'esperienza diretta  della consapevolezza.


LO YOGA KUNDALINI COME “VASTA TECNOLOGIA DELLA MENTE”

Il nostro corpo è formato da miliardi e miliardi di cellule che comunicano, analizzano ed agiscono. Ciò significa che la mente non è sono nel cervello!
In questa intelaiatura, basata su onde oceaniche di connessioni chimiche, il corpo diventa la pista per decollare nell’azione a seconda dell’intuizione o dell’emozione.
Ci serviamo, dunque, della tecnologia dello yoga, per dirigere l’energia del corpo e della mente (che come abbiamo detto, sono intimamente legati), adottando:

  • specifici modelli di respiro
  • specifiche posture e movimenti (incluse esatte posizioni delle mani e delle dita che sono collegate al cervello)
  • particolari mantra ( vibratori suoni)
  • focalizzazione mentale.
  •  

     

    Leggi tutto...

Il metodo

“Il Kundalini yoga è la scienza che lavora sui sette chakra, la linea d’arco e l’aura... imparerete a guidare la vostra energia, a sperimentarla e a passare attraverso ogni situazione per ottenere equilibrio”.  Yogi Bhajan

 

ENTRA