Associazione culturale Savitri

"Dovete capire cosa studiate, cosa imparate, cosa diventate."  Yogi Bhajan

L’associazione culturale, attraverso la quale il Centro Yoga Kundalini opera, si chiama Savitri, nome sanscrito che si ispira all’omonima figura mitologica di una dea dell’India vedica, figlia del Sole che assume sembianze umane per portare, attraverso l’amore, luce e calore sulla Terra.

Savitri simboleggia la Parola Divina, la figlia del Sole, la dea della Suprema Verità che discende e nasce per salvare l'umanità, attraverso l'amore. La leggenda di Savitri si trova nel Mahabharata ("La grande storia del popolo Indiano").

Al re Aswapati che, senza discendenza, aveva praticato lunghe austerità e offerto numerosi sacrifici, appare la dea Savitri per annunciare la nascita di una figlia. A questa egli darà il nome della dea. Giunta all'età del matrimonio, viene indotta dal padre a cercare ella stessa il suo compagno, viaggiando per il mondo, poiché la forza della sua personalità allontanava ogni pretendente. Savitri sceglierà Satyavan, figlio del re cieco Dyurmatsena, che viveva in eremitaggio nella foresta. Nonostante gli avvertimenti di Narad, il poeta e veggente a servizio nella corte di Aswapati che rivela la morte del futuro sposo da lì ad un anno, Savitri sposa ugualmente Satyavan e va a vivere con lui nell'eremitaggio, angosciata sì dal fato, ma felice e innamorata. Quando la morte sopraggiunge e prende il suo sposo, lei affronta Yama, il dio della Morte, dal quale riuscirà ad ottenere il ritorno di Satyavan alla vita.

(Liberamente tratto dall'introduzione di Savitri - Leggenda e simbolo- Vol, I Sri Aurobindo, Edizioni Mediterranee).


I profili

Graziella Della Villa, nome spirituale Gurulal Kaur

  • Dal 1998 è istruttrice di Kundalini Yoga certificata al K.R.Y. (Kundalini Research Institute).
  • E' laureata in Giurisprudenza all’Università degli studi di Bologna.

L’incontro con il Kundalini Yoga arriva più tardi e nel modo del tutto inaspettato, come l’incontro con il maestro Yogi Bhajan di cui è stata allieva diretta in Italia, Francia, India e Stati Uniti.

Ispirandosi alle numerose tecniche fisiche e meditative del Kundalini Yoga trasmesse dal Maestro, ha approfondito e insegna tutte le tematiche che riguardano la donna, ritenendo che possano aiutarla a ritrovare dentro di sé la propria originale identità, dignità, nobiltà, sensibilità, grazia, forza e bellezza.

Conduce corsi per la donna in gravidanza attraverso esercizi, meditazione, canto di mantra, e attraverso i fondamentali insegnamenti umanologici trasmessi da Yogi Bhajan.

 

Gurulal Kaur :: con il tempio d'oro D'Amritsar alle spalle

"Sensibilità, radianza e grazia sono le tre tappe di ogni donna... Una volta che la donna esprime la grazia, non c'è niente su questo pianeta che possa toccarla"
Yogi Bhajan

Graziella Mignani, nome spirituale Siri Karam Kaur

  • Dal 1998 è Istruttrice certificata dal Kundalini Research Institute di Espanola, New Messico.
  • Nel 1980 ha iniziato la pratica dello yoga presso la società Shotokan Club di Bologna, diretto da Giuseppe Tamanti, dove ha conseguito il diploma UISP - Sezione Discipline Orientali per l'insegnamento dello Yoga Classico.
  • Dopo la lunga e significativa esperienza di Hata Yoga, ha avuto l'opportunità, alla fine degli anni '80, di seguire gli insegnamenti del maestro Yogi Bhajan dal quale ha ricevuto il nome spirituale, e che l’ha portata alla pratica, all’approfondimento e all’insegnamento del Kundalini Yoga.

Ha conseguito inoltre il 5° livello di Reiki secondo la scuola di Reiki Karma Yoga dell'Associazione Kailasa di Bologna, diretta da Gianfranco Amaduzzi.
Graziella Mignani tiene i suoi corsi di Kundalini Yoga presso Via Pasubio, 29 a Bologna.

Il metodo

“Il Kundalini yoga è la scienza che lavora sui sette chakra, la linea d’arco e l’aura... imparerete a guidare la vostra energia, a sperimentarla e a passare attraverso ogni situazione per ottenere equilibrio”.  Yogi Bhajan

 

ENTRA